giovedì 24 aprile 2008

Padre Pio, silicone e cadaveri che puzzano


«Il lavoro che abbiamo dovuto svolgere è stato impegnativo, ma il risultato finale è davvero soddisfacente».

«C’è stato innanzitutto un bagno di alcool e formalina ad alta concentrazione [...]. Quindi il corpo è stato avvolto con bende e ovatta impregnata di una soluzione mummificante a base di creosoto, trementina, acido benzoico e altre sostanze».
«
La difficoltà maggiore è stata causata dal fatto che il corpo era molto bagnato, [...] ci siamo perciò meravigliati quando abbiamo constatato che il corpo non emanava cattivo odore. Nella ricognizione abbiamo riscontrato che i tegumenti sul volto ci sono tutti. Le fosse orbitarie e le pinne nasali ovviamente non si trovano mai, ma i padiglioni auricolari e le labbra li abbiamo trovati. Anche barba e baffi erano in buone condizioni e abbiamo potuto sistemarli bene. Quando è entrato il padre generale dei Cappuccini è rimasto di stucco: ha detto che sembrava stesse dormendo»
.
Nonostante l'
assenza di cattivo odore, il cranio è parzialmente scheletrizzato. Il problema sarà aggirato con la sottile maschera di silicone color carne che riproduce le sembianze di Padre Pio, arrivata tre giorni fa a San Giovanni Rotondo.


«Quando, prima ancora che facesse giorno, misero dentro la bara il cadavere [...], qualcuno tra i presenti domandò se si dovessero aprire le finestre. La domanda, fatta incidentalmente non si sa da chi [...] rimase senza risposta [...] ma unicamente perché l'idea che il cadavere di un uomo simile potesse decomporsi e puzzare parve loro una vera assurdità. [...] Il fatto è che dalla bara cominciò ad uscire, a poco a poco, ma sempre più insistente, il lezzo della putrefazione
»

I fratelli Karamazov - Fedor Dostoevskij

7 commenti:

Vaaal ha detto...

vero, vero. Anche a me leggendo 'ste cose mi è tornato alla mente il frammento di dostoevskij...

RENZO ha detto...

Ciao, vaaal, che piacere vederti qua ;)

(visto che ci siamo, grazie per avermi fatto scoprire Ligeti e l'escalier du diable)

Vaaal ha detto...

uh uh prego, ma che piacere che mi fai..!

klochov ha detto...

Anche a me è venuta in mente quella pagina di Dostoevskij... dev'essere perché la buona letteratura, quella sì, è immarcescibile!
(Grazie per l'ospitalità di passaggio nel bilocale!)

RENZO ha detto...

Ciao klochov! Ci sarà un motivo per cui certe opere continuano ad essere lette ;)

Fra ha detto...

Ciao, sono capitata qui facendo una ricerca su google per il cheese cake...e guarda ocsa ho trovato. Siete veramente divertenti talmente divertenti che vi inserisco nei preferiti. Se vi va venite a trovarmi
A presto
Besos
Fra

RENZO ha detto...

Ciao Fra! Grazie per i complimenti, passa quando vuoi!