lunedì 21 aprile 2008

St.-Jaques poêlés avec pomme de terre écrosé


Lucia: Scusate... vi abbiamo sentito parlare in italiano... visto che avete già finito, potete consigliarci qualcosa da mangiare?


Vicini di tavolo:
Oddìo, guardi, non saprei proprio: non so bene neanche cosa ho mangiato...

Lucia:
Ma i camerieri?

Vicini:
Lasci perdere, non sanno una parola d'inglese, non dico italiano... abbiamo chiesto alla cameriera di portarci quello che piaceva a lei! Se fa col menù è un casino!

Lucia:
Ehm, grazie...



Renzo:
Cocca, ho portato il dizionarietto tascabile. Siamo organizzati, noi! Altro che turisti-fai-da-te!

Lucia:
Ah, bene. Allora guarda questo. San Giàc polè avec pom de ter ecrosè.

Renzo:
Allora. San Giàc: p, q, r, sa, san: non c'è. Vabbè, sarà la preparazione, tipo "filetto alla San Giàc". Poi cosa c'è?

Lucia:
Polè.

Renzo:
Pulè?

Lucia:
Polè, pulè, che ne so..

Renzo:
Ecco qua: pulè. Pollo. Pomme de terre: patate. Ecrosè: schiacciate. E allora! Pollo alla San Giàc con purè di patate. Visto? Non è che mangino poi 'ste stranezze i francesi.

Lucia
: Dài, prendo questo. E tu?


Renzo
: Fuà grà. Piuttosto, il pollo col purè lo mangi pure in italia, prendi qualcos'altro!


Lucia
: Manco morta. Sono due giorni che non mangio. Oggi vado sul sicuro.




Lucia:
Uh, che meraviglia... Guarda, il pollo tagliato a palline!

Renzo:
Allora? Com'è la tua delicatesse fransuà?

Lucia:
Cristodiddìo! Ma questo non è pollo! Sembra... lardo di maiale arrosto!

Renzo:
Aspetta, assaggio. Bedda matri, cosa caspita è 'sta cosa?



Renzo:
Meat?

Cameriera:
No, no meat.

Renzo:
Vegetable?

Cameriera:
Nononò!

Renzo:
Fish?? Is it fish?

Cameriera:
No... non exactement..

Renzo:
Non esattamon? What the hell is it? Carne non è, vegetabol non è, fish non esattamon?!

Cameriera:
Escusa me, andare... no capisco

Renzo
: Va' stòccati 'i corna!



Lucia:
Pronto? Marì? Scusami, che vuol dire San Giàc polè? Capechè? Capesante fritte. Il mollusco? Sì. No, niente conchiglia, se la sono tenuti loro. Grazie Marì.

4 commenti:

maruzzella ha detto...

Buone? Erano buone?

RENZO ha detto...

Ciao Mara!
So che è difficile da credere, ma sapevano veramente del grasso delle costolette di maiale arrostite! Sulla costoletta non dispiace la striscia di grasso, ma quattro pallette così erano un po' nauseabonde. E non c'era niente a fare un po' di contrasto.

fiordisale ha detto...

ESILARANTE!!!! 'mmappate che botta di buonumore, come ringraziarti/vi?
buona giornata :)))

piesse
avrei in mente una gitarella a paris, non è che mi fareste da guida? sapete com'è, vorrei andare sul sicuro:))

RENZO ha detto...

Ciao Fiordisale, grazie a te per la visita ;)

Su Paris ti consiglio le bellissime vetrate della Saint Chapelle, le colonne flamboiant di Saint Severin, il giro sul Bateau se c'è bel tempo (con vista sugli stupefacenti archi rampanti sul retro di notre dame (ehm, sono appassionato di gotico, si nota? ;)