martedì 25 agosto 2009

Nel profondo del tuo cuore



Idraulico: Perché vedi, ognuno di noi si sceglie l'angelo custode al momento della nascita.
Renzo: mmh?
Idraulico: Naturalmente poi dimentichiamo tutto.
Renzo:
Be', ci avrei giurato.

Idraulico: Ma con l'aiuto di uno Spirito Guida possiamo ritrovare questa conoscenza racchiusa dentro di noi.
Renzo: Una volta ho sognato mio nonno che...
Idraulico: Aspetta! È diverso: quelli non sono angeli, sono persone care che ci vengono in soccorso dall'oltretomba.
Renzo: Ahh. Senti maaaa. E come si entra in contatto con lo spirito guida?
Idraulico:
Eeeh, non è facile. Devi cercare a fondo, non fermarti alle apparenze. Devi essere aperto, ricettivo...

Renzo: Ah.


Idraulico:
Angeli, arcangeli, Cherubini, Serafini, Principati, Potestà... son cose affascinanti.

Renzo: Sarò onesto: 'sta roba non mi affascina.
Idraulico:
È perché non hai la Fede. Tu credi in Dio?

Renzo: No.
Idraulico: Questo è quello che pensi. In realtà tu credi. Nel profondo del tuo cuore tu credi.
Renzo: Fammi capire. Gli angeli mi lasciano indifferente, ed è perché non credo. Ma io credo di non credere: in realtà credo nel profondo del mio cuore. Allora com'è che questa roba continua ad annoiarmi? Aspetta! La so: nel profondo del mio cuore io adoro gli angeli!
Idraulico:
Esatto.



Renzo:
In fondo sei un simpaticone.

Idraulico:
Grazie!

Renzo:
Abbi fede.

2 commenti:

Fra ha detto...

In perfetto stile surreale!! sicuro che non avesse sniffato troppo acido per sturare i lavandini?!?! ;P

RENZO ha detto...

Di qualcosa era fatto, questo è certo.