venerdì 10 ottobre 2008

Social shopping


«L'aumento della pasta Barilla e De Cecco è SPECULATIVO. Noi non aumenteremo il prodotto ma limiteremo l'assortimento al minimo. PUOI COLLABORARE NON COMPRANDO IL PRODOTTO.»

Volantino affisso da un negoziante di Milano e segnalato da minimarketing.

4 commenti:

Tommy David ha detto...

Perché, esistono altre marche di pasta? ;-)

Ok, aggiustiamo il tiro. Le poche altre marche di pasta nazionali(Amato, Voiello, Agnesi) hanno forse attuato rincari non speculativi?

RENZO ha detto...

Non ho fatto studi in proposito e mi sembra che sia raddoppiata persino la Tre mulini (quella del lidl).

Però magari il negoziante ha ravvisato in queste due quelle che hanno applicato gli aumenti più consistenti. E da qualcuno bisognerà pur cominciare.

Mi viene in mente una catena di sant'antonio che girava via mail tempo fa. Proponeva: "Boicottiamo tutti l'agip, saranno costretti ad abbassare i prezzi. Noi compreremo solo benzina agip e allora anche tutti gli altri abbasseranno i prezzi. Perché proprio l'agip? Perché è grossa, rinomata e facile da ricordare."

marcella candido cianchetti ha detto...

è un pianto tutto italiano,noi pastasciuttari nel mondo ciao

Anonimo ha detto...

miegghiu a pasta fatta in casa da mam e pap... che come dice la nonna è "tritrigna" e come dice la zia "sa bellissima"!!!